Non Solo Social

Non Solo Social : dovrebbe essere il motto di chi usa Internet.

Perche’ la rete globale non e’ costituita soltanto dai social network, anzi.

La stragrande maggioranza delle informazioni, della biblioteca piu’ vasta mai esistita, non le trovi sui social. Per informarsi e studiare e’ molto piu’ utile la consultazione dei motori di ricerca come Google, Lilo, Bing, Yahoo, Baidu, Ask etc.

Qui trovi indicizzato gran parte del materiale disponibile , in rete , a patto di avere la pazienza di spulciare le pagine successive alla prima , troppo spesso, monopolizzate dalle societa’ multinazionali per sponsorizzare i loro prodotti.

Comunque navigando fuori dai social e’ possibile trovare tutto , o quasi, lo scibile umano, da come legarsi le scarpe alla progettazione di astronavi . Non fermarsi ai social ti apre immense possibilita’ di crescita intellettuale .

L’ unica precauzione e’ quella di verificare, su piu’ fonti, l’ attendibilita della informazione . Per fare questo ci vuole pratica ed un pochino di pazienza. Potra’ essere di aiuto conoscere la sintassi dei nomi a dominio e la registrabilita’ dei nomi a dominio ( www.miosito.qualcosa ) da parte di organizzazioni, scuole, governi, gruppi di ricerca etc. In linea di massima , ogni volta che nel nome a dominio trovi un punto, significa che stai allargando il gruppo di appartenenza del dominio stesso, fino ad arrivare ai famosi .IT .COM .EU .NET etc. le estensioni finali hanno significati precisi come quelle geografiche o ccTLD o quelle generali o gTLD. Da sapere che alcune di queste estensioni sono riservate a determinate categorie come i .GOV sono TLD riservati ad entita’ governative. Per saperne di piu’ si puo’ consultare questo link

https://it.wikipedia.org/…/Lista_di_domini_di_primo… .

Un altro piccolo suggerimento e’ quello di non accettare passivamente le condizioni della cookie policy che ti vengono richieste, cerca sempre di capire , leggendo le informazioni avanzate, se un sito ha centinaia di cookie di terze parti , saprai che i tuoi dati saranno resi disponibili se non venduti ad altri e questo dovrebbe metterti in allerta su quanto le informazioni contenute siano piu’ o meno legate ad attrarre visitatori e non a divulgare notizie affidabili.

E-bike e salute

E’ ormai dimostrato che la nostra salute e’ strettamente legata allo stile di vita da noi condotto.

Ecco perche’ mi sembra utile condividere l’ articolo scritto da un amico biker laureato in scienze infermieristiche.

“E-Bike:

Prevenzione e Promozione alla Salute, divertimento e mobilità ecologica per tutti.

Nel 2016 quando ho cominciato ad usare l’E-BIKE , sù e giù per i boschi, ho subito percepito che c‘era qualcosa che lo collegava al ben-essere e non mi sbagliavo….

Ormai tutti gli studi sono concordi nel dire che gli stili di vita influenzano la nostra salute;

questo vuol dire che, in soldoni, la salute è determinata per :

  • un 50 % dal giusto mix tra una sana ALIMENTAZIONE, ATTIVITA’ FISICA e una SITUAZIONE PSICOEMOTICA SERENA,
  • da un 20% dal luogo dove abitiamo e lavoriamo,
  • da un 20 % dal DNA che ci danno in dotazione quando si nasce
  • e solo dal 10 % dal Servizio Sanitario Nazionale (i farmaci, le cure,e gli ospedali).

Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità la Salute è uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia.

E se in primis si mantiene con l’Alimentazione, che previlegia il CIBO semplice (fresco, a km 0 , colorato, SENZA zucchero e sale) al posto delle trasformazioni industriali , in secundis è necessario però inserire nelle proprie abitudini di vita, l’attività fisica di qualsiasi livello in base all’età e alle condizioni fisiche, perchè chi è del tutto sedentario non può raggiungere un completo stato di Ben-Essere.

Una moderata attivita fisicà aerobica previene tutta una serie di patologie cardiovacolari .

La formulina più o meno è far lavorare la pompa cardiaca ad una frequenza di 220 Battiti per minuto meno l’età, meno il prodotto 30-35% . quindi per es. 220 -50 anni uguale 170 meno il 30% -35% ; insomma per farla breve 120-130-140 battiti per minuto in base all’età , per almeno 45 minuti meglio 61 minuti al giorno, per 3 sino a 5 giorni a settimana .

Guarda caso questo lavoro fa entrare l’organismo in modalità brucigrassi e l’effetto collaterale di tale attività è la perdita del grasso addominale quindi dimagrire e non deperire perdendo acqua e muscoli .

Ma per fare cosi tante ore di attivita fisica in maniera costante e introdurla come abitudine, abbiamo necessità di praticare qualcosa che, mentre ci mantiene in forma, ci diverta e non poco !

Quindi, Noi che viviamo in Toscana e abbiamo la possibilità di avere a disposizione strade, stradine, sentieri e mulattiare, l ’e-bike permette di entrare in modalità bruciagrassi per 2 ore senza accorgersene!!!

Quando vogliamo possiamo selezionare la modalità di pedalata più o meno faticosa , tenendo i battiti cardiaci sempre ad un ritmo ottimizzato.

Questa poi sarà una base di partenza a km 0. La cosa ci permette di rimanere in forma e questo vuol dire , fondamentalmente, meno grasso addominale fonte di un sacco di guai.

Mantenere un INDICE di MASSA CORPOREA (Peso in KG , diviso altezza in cm elevata al quadrato ) intorno a 22 e un giro vita inferiore a 100 cm per l’uomo , 88 cm per la donna, e’ un fattore predittivo positivo contro le malattie cardiovascolari ( infarto,ipertensione,ictus).

E da qui l’idea dell’ E-BIKE come promozione alla salute e prevenzione primaria delle cosidette malattie del mondo occidentale.

Infatti muoversi con regolarità in generale comporta notevoli vantaggi al nostro organismo.

Ecco un sintetico elenco dei benefici dell’attività fisica:

-Stimola il metabolismo dell’organismo

-Migliora l’efficenza cardiovascolare

-Diminuisce il colesterolo cattivo aumentando quello buono

-Migliora l’efficenza dell’insulina

-Favorisce il riequilibrio della pressione arteriosa

-Consuma calorie favorendo il controllo del peso

-Riduce del tono simpatico (riduce lo stress)

-Abbassa la frequenza cardiaca(è protettivo contro l’infarto)

-Promuove la massa muscolare, aumentando la massa magra dell’organismo .

-Mobilizza i grassi di riserva

-Aiuta ad eliminare scorie metaboliche attraverso la sudorazione

-Previene la stitichezza

-Rilassa attraverso la produzione di endorfine.

-E’ documentalmente in grado di ridurre i sintomi della depressione

-Sviluppa una naturale e rapida azione antidepressiva (1

Quale altro farmaco ha tutti questi effetti positivi?

Uno studio di J.A Blumenthal della Duke University pubblicato nel 99 si Archves of internal medicine ha dimostrato che un programma di allenamento fisico moderato ha effetti sulla depressione paragonabili ai farmaci. (2

Si invecchia perchè si perdono ossa e muscoli o si invecchia perchè diventiamo sedentari e non si allenano più i muscoli che aiutano a mantenere in salute le ossa ?

Questa è la sfida antiaging, è qui che si gioca la partita:

continuare ad allenare muscoli mantiene i capi articolari in sede, il movimento lubrifica le sinovie prevenendo l’artrosi e il movimento aerobico scongiura l’ insulinoresistenza, precursore della sindrome metabolica, anticamera del diabete e del sovrappeso, quindi i fattori di rischio delle malattie cardiovascolari .

Ecco perchè l’ E-bike per fare movimento, scaricando le articolazioni, permette la crescita della massa muscolare delle gambe, ti mette il cuore sotto sforzo senza esagerare .

La presenza dei cinquantenni, sessantenni, ultraseettanteni e qualche ottantenne nelle file di chi pedala vede la E-Bike come una opportunita’ di benessere assoluto.

Questo proprio perchè la pedalata assistita E’ PER TUTTI, non hai necessità di essere super allenato, ti permette di raggiungere una frequenza cardiaca aerobica buciagrassi senza mettere il cuore alla frusta e permette girate più lunghe rispetto ad una muscolare per chi non è allenato.

Poi i paesaggi dei boschi e delle strade sterrate lontano dal traffico eseguono letteralmente un massaggio al cervello al pari della meditazione contemplativa, i colori dei paesaggi diventano cromoterapia ,ti fai l’aereosol mentre i pedali sfiorano le piante spontanee ai lati dei sentieri ed infine bruci calorie:

Provare per credere.

Insomma un mezzo ecologico che ti permette di spostarsi anche per 50 -60 km di autonomia modulando lo sforzo come vuoi, godendo dei paesaggi oppure scendendo per 10 km a diritto come da una pista da sci. Le possibilita’ sono molteplici.

Se poi assocoamo una scuola di guida tra i birilli per imparare l’ uso della e-bike in salita e, soprattutto , in discesa usando gli scambi di lato per impostare le curve che mi ricordano tanto i cambi di lamina dello sci, regaliamo al cervello il piacere di imparare uno sport praticamente nuovo.

In ultimo il divertimento di poter ottimizzare la batteria, pianificando i percorsi e giocando sulle modalità di risparmio energetico per non trovarsi ( perchè questo è il rovecio della medaglia) nel bel mezzo di bosco con una bicicletta di 22 kg con la batteria scarica perché non abbiamo fatto bene i calcoli.

Con design accattivanti, relativamente leggere, trasportabili, alla portata di qualsiasi portafoglio, se acquisti usato , occupa poco spazio in casa, tantissima tecnologia, stimola tanto il fai da te. Un bell’oggetto da vedere, insomma, veramente entusiasmante.

Santinelli Giordano.

1) http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=51&area=Vivi_sano

2) STUDIO DI J.A Blumenthal della Duke University pubblicato nel 99 Archves of internal medicine

3) DIETA GIFT Dott. Luca Speciani “